HomeArchivioNewsU14 Elite, sconfitta in volata

 

Parziali: 16-12, 28-29, 48-51

Latina Bk: Oprea n.e., Piovesan, Cifra 11, Stevanella 9, Giamberardini 2, Grisanti, Mendillo 12, Spadon M. 3, Spadon L. 14, Larenza n.e., Collazo, Paiano 18. All. Salzano. Ass. Meschino.

SMG Bk School: Di Giulio 20, Mosquera, Raponi, Landolfi 17, Antoniani 3, Mauriello, Capponi 12, Carraturo, Calcagnini 8, Stanzione 7, Zuliani. All. Gallo. Ass. Favari.

Sconfitta in volata per gli u14 Elite di coach Gallo, che nel derby con Latina Basket escono sconfitti per soli due punti, 69-67.

La gara è molto equilibrata, e nessuna delle due compagini riesce a prendere un vantaggio significativo sull'altra.

Il primo quarto fa registrare però 3 falli sia per Antoniani che per Landolfi, che complica le rotazioni di coach Gallo.

Ottimo l'impatto del 2005 Di Giulio, che costringe la panchina di Latina Basket a chiamare continui raddoppi per limitare il giocatore Orange (20 punti alla fine per lui).

Si va negli spogliatoi sul +1 orange.

Al rientro in campo la gara rimane equilibrata, buona prova in questo frangente oltre che del solito Landolfi anche di Stanzione (anche lui 2005), Capponi e Calcagnini. Gli orange danno la sensazione di poter trovare sempre buone soluzioni, ma il pressing con raddoppi del Latina Basket causa troppe palle perse, e i padroni di casa rimangono così aggrappati alla gara.

Dopo pochi minuti arriva il quarto fallo di Landolfi, da cui scaturisce anche un doppio tecnico alla panchina Orange, che protestava per uno scambio di persona alla segnalazione del fallo, protesta evidentemente non accolta.

Nel quarto periodo per gli orange escono per falli in ordine Landolfi, Calcagnini e Stanzione; a cui si aggiunge Antoniani nell'ultimo minuto.

Gli orange hanno comunque più volte la palla del pareggio, che però non riescono a tramutare in due punti.

La gara si chiude sul 69-67 per i padroni di casa.

Una prova comunque buona per i giovani orange, che hanno fatto vedere buone cose in molti frangenti della gara. Sicuramente i ragazzi di coach Gallo hanno molti margini di miglioramento. Uno spunto su cui lavorare sicuramente l'attacco al pressing, che ha causato troppe palle perse, probabilmente dovute all'inesperienza.

Un gruppo, quello orange, che per fisicità e qualità tecniche sicuramente potrà crescere ancora molto.