HomeSocietàStoria

Ci sono diversi modi per descrivere la storia di una società come la nostra, soprattutto in un ambito temporale così lungo (dal 1990 ad oggi sono passati 26 anni). Si potrebbe, ad esempio, dare enfasi e risalto ai numeri, importanti e significativi quando si parla di sport, ma pur sempre numeri. Si potrebbe affrontare una storia così complessa ed articolata parlando di risultati raggiunti, di Finali Nazionali conquistate, di campionati di ogni livello vinti, di prestigiosi riconoscimenti ottenuti. Di queste cose parleremo senz’altro, ma ne parleremo dopo. Vogliamo iniziare da un’altra prospettiva; quella delle sensazioni e delle emozioni che siamo riusciti a trasmettere ed a ricevere. Generalmente, nello sport, le emozioni assumono un ruolo molto importante, non soltanto per l’atleta, ma anche per tutte le persone coinvolte. In tutti questi anni di attività, noi abbiamo vissuto “di” e “per” le emozioni, generate dall’impegno, dalla passione, dalla tenacia, dalla voglia e perché no, anche dalla bravura, di ogni parte che costituisce l’ossatura di una società sportiva orientata ai giovani (dirigenti, allenatori, giocatori, genitori). Tutti i ragazzi che hanno giocato con noi hanno avuto un ruolo importante; ognuno di loro ha contribuito a creare quel bagaglio di emozioni che oggi possiamo mostrare con orgoglio. Ognuno di loro ha messo impegno e tenacia, sacrificando tempo libero e svaghi forse più facili e tipici per l’età. Ognuno, per la propria parte, ha fatto sì che tutti diventassimo migliori. E come dimenticare gli allenatori, che si sono avvicendati cercando di trasmettere i valori tipici dello sport a qualsiasi livello, come la voglia di migliorarsi attraverso l’allenamento e la fatica, il rispetto per l’avversario, la lealtà. La professionalità e la competenza dei nostri allenatori è riconosciuta ad ogni livello e rappresenta la migliore garanzia per il futuro. La nostra vittoria più bella, quindi, può senz’altro essere inquadrata nel fatto di aver contribuito a rendere persone migliori tutti quelli che sono passati da noi, un’intera generazione di ragazzi che avrà, probabilmente, imparato che, nella vita, senza impegno e passione, sono pochi i risultati che si possono ottenere. Ora possiamo dare un po’ i numeri….

La società SMG nasce nel 1990 da una iniziativa di Mario Provinzano, Tonino Maurizi e Remo Saputo;

obiettivo principale è quello di sviluppare e rilanciare l'attività giovanile. Nel corso degli anni, il vivaio cresce in maniera esponenziale, in numeri ed in qualità. Grazie alla presenza di istruttori qualificati, di dirigenti appassionati e di una società presente, lo scorso anno (stagione sportiva 2011 – 2012) i numeri di SMG raggiungono vette importanti:i 120 atleti giovanili tesserati (con almeno una squadra in tutti i campionati di eccellenza e regionali), 110 bambini iscritti ai corsi minibasket, un progetto scuola con tre Circoli Didattici ed oltre 1500 bambini coinvolti, collaborazioni con diverse società locali e della provincia.

All’attività giovanile si affianca e si sovrappone l'avventura nei campionati seniores. Sull'onda dei tanti ragazzi prodotti dal vivaio orange, nel 2003 la SMG inizia la partecipazione nei campionati senior; la prima stagione è nel campionato di Promozione con alcuni giocatori esperti, dall'anno successivo si decide di puntare tutto sui ragazzi provenienti dal settore giovanile. Una svolta che segna l'inizio di un rapido cammino dei giovani in maglia arancione che si fanno strada tra i colleghi più esperti. In due anni i ragazzi conquistano due promozioni consecutive che li proiettano dalla Promozione alla serie C2.

In questi anni arrivano successi importanti, a tutti i livelli; ne sono testimonianza le nove Finali Nazionali, iniziando nella stagione sportiva 2003-2004 con la squadra Bam/Ragazzi alle finali di Porto S. Giorgio, per seguire nella stagione 2005-2006 che ha visto la rappresentativa under 14 Eccellenza arrivare alle finali di Bormio e centrare il quinto posto in Italia e le ultime, in ordine di tempo, della stagione 2008-2009 e 2009-2010 con le doppie finali consecutive per Under 17 Eccellenza di Barletta 2009 e Vasto 2010 Under 15 Eccellenza di Bormio 2009 e 2010.

Oltre all’attività agonistica, SMG si è sempre distinta anche per l’organizzazione di diversi tornei giovanili di carattere nazionale, come il Memorial " Emiliano Duprè " ed il " Città di Latina " con la partecipazione di formazioni prestigiose e blasonate come la Virtus Bologna, la Scavolini Pesaro, la Pall. Biella, la Pall. Reggiana, la Viola Reggio Calabria, la Lottomatica Roma, la Snaidero Udine e Montecatini, e il Torneo Nazionale Minibasket di Pasqua. Le squadre orange partecipano a loro volta a tornei di primaria importanza a livello nazionale a Moncalieri, a Treviso, a Sant’Arcangelo, a Rimini, a Pesaro, a Matera ed a Rieti. Di grande spessore è anche l'organizzazione dell' "Hood Enriched Basketball Camp " che ha visto negli scorsi anni la partecipazione di giocatori e tecnici di altissima fama come Jerome Allen (ex giocatore Napoli, Roma, Udine), Andrea Mazzon (ex allenatore Aris Salonicco), e giovani atleti ed allenatori americani provenienti da Philadelphia.

Le convocazioni nelle rappresentative regionali e provinciali di diversi atleti e, soprattutto, le convocazioni nelle Selezioni  Nazionali di categoria di alcuni ragazzi, come quelle di Stefano D'Orazio, Matteo e Marco De Angelis, Andrea Pastore e Marco Giancarli testimoniano la bontà del lavoro svolto dagli allenatori SMG.

 

Il 2012 si chiude con un bilancio comunque positivo per la SMG. Per quanto riguarda  la stagione 2011/2012, infatti, sono stati questi i risultati:

  • la C2 Regionale raggiunge un bel traguardo, qualificandosi per i Play Off di Aprile ed uscendo fuori a testa alta dopo lo scontro con Vigna Pia.
  • la squadra Under 19 Eccellenza perde negli ultimi attimi la partita che avrebbe potuto portarla alle Finali Nazionali; a Pesaro, nel raggruppamento Interzona finisce 86 a 88 per Don Bosco Livorno.
  • gli Under 17 Eccellenza, dopo aver giocato un buon campionato, disputano una buona prova nell’Interzona  di Tolentino.

A fine stagione, durante l’estate, SMG saluta alcuni atleti che lasciano la società pontina per crescere in altri contesti: Marco De Angelis, guardia, classe 1994 e Daniele Toscano, ala classe 1993, ambedue approdati al Basket Nord Barese in DNB; Andrea Pastore, guardia, classe 1994 e Andrea Longobardi, ala, classe 1994, sono rimasti a Latina in DNA; Marco Di Gennaro, Obinna Nwokoye, Matteo Mustacchio e Andrea Chiari, tutti classe 1995, a Montecatini impegnati nel campionato DNB ed Under 19 Eccellenza, e Marco Giancarli, play, classe 1995 alla Stella Azzurra in DNB ed Under 19 Eccellenza.

Dopo questi splendidi risultati, ed orgogliosa per avere dato ai propri giocatori occasioni importanti, la società inizia la nuova stagione 2012/2013 con diversi cambiamenti.

Pur con rammarico, si decide di rinunciare al campionato di C2 ed all’Under 19 Eccellenza e di ripartire da due campionati di Eccellenza (Under 17 ed Under 15), da un campionato Elitè (Under 14) e da un Campionato Regionale (Under 13).

L’arrivo di Coach Leonardo Ortenzi, una solida esperienza di DNA e LegaDue, assieme alla presenza importante dei tecnici Massimiliano D’Alessio, Roberto Gallo e Tonino Maurizi, il preparatore atletico Gianni Cesaro e Iris Croatto della segreteria SMG, sottolineano la solida struttura e gli obiettivi che la Società Pontina si è prefissata.

La voglia di crescere, sperimentare, migliorare e consolidare questi venti anni e più di passione per il Basket, porta la società a cercare nuove soluzioni per mantenere la posizione conquistata nel panorama cestistico  italiano; in questa ottica si inserisce l'accordo (senza precedenti nella storia del basket pontino) sottoscritto tra le due realtà sportive con più esperienza e lustro nel mondo del basket giovanile, SMG Minibasket Center, rappresentato dalla figura di Marco Botticelli,  e lo Studio Sport di Luigi Salzano.  

Il Protocollo d’intesa firmato riunisce i due Vivai con l’intento di diffondere la cultura, la tecnica e la passione per il basket e conseguentemente formare atleti di alto livello. Un progetto reale, concreto, tangibile che riunisce le due realtà giovanili con più storia e successi nel mondo del basket pontino. Questi i numeri: 20 progetti scolastici, oltre 500 atleti nei settori minibasket e più di 300 atleti tesserati per l’attività agonistica.

Non è finita qui. Siamo al 2014.

Sono due gli obiettivi importantissimi centrati al termine della stagione 2013/2014.

La UNDER 15 Eccellenza approda alle FINALI NAZIONALI di PESARO e la UNDER 19 Eccellenza disputa le FINALI NAZIONALI di UDINE per la Divisione Nazionale Giovanile.

Il Team è lo stesso : Coach Leonardo Ortenzi, Assistant Coach Roberto Gallo e Massimiliamo d'Alessio coadiuvati dal lavoro del preparatore atletico Gianni Cesaro.

Non ci resta che proseguire per la strada intrapresa.